Crea sito
top

Basilica Santi Giovanni e Paolo

Iniziati i restauri dell’icona della Madonna della Pace

L‚antichissima icona della Beata Vergine Maria, venne donata ai Frati Domenicani della Basilica dei Santi Giovanni e Paolo dal nobile senatore veneziano Paolo Morosini, il quale la trafugò da Costantinopoli per portarla a Venezia nel 1348.

La devozione verso la Madonna della Pace raggiunse il suo apice durante le due guerre mondiali, le cui tragiche vicende portarono moltissimi fedeli, veneziani e non solo, a chiedere salvezza e conforto alla Beata Vergine per i familiari impegnati al fronte. Numerosissime furono le grazie ricevute, attestate da molteplici lettere ed ex-voto.

Concluse le fasi preliminari di studio e analisi, è stato allestito il cantiere per il restauro dell’antica icona della Madonna della pace all’interno della nostra basilica. Il cantiere è aperto, visibile a tutti ed è possibile osservare le varie fasi del restauro e interagire con il personale che vi lavora.

L’icona è ora libera dalla pesante cornice ottocentesca e dalle corone che adornavano le teste della Madre di Dio e del Bambino, i cui supporti hanno recato un danno alla tavola lignea.

Già i primi tasselli di prova di pulitura fanno intuire lo splendore dell’oro che copre lo sfondo, purtroppo oscurato da precedenti interventi di restauro. Ulteriori approfondimenti aiuteranno ad avere un quadro sempre più completo dello stato di conservazione dell’opera e a capire la tipologia e il livello di pulitura più adeguati.

Nonostante le ingiurie del tempo e i pesanti interventi subiti nei secoli, i restauratori sono certi che questa venerata icona riserverà parecchie sorprese durante l’avanzamento dei lavori.

Vi aspettiamo per condividere con voi questo interessante momento di ricerca e scoperta, nonché di preziosa cura di questa antica e fragile opera d’arte.