Crea sito
top

San Domenico

1170
Nasce a Caleruega, un villaggio montano della Vecchia Castiglia (Spagna), San Domenico si distingue fin da giovane per carità e povertà.

1203

Diego, Vescovo di Osma, dovendo compiere una delicata missione diplomatica in Danimarca per incarico di Alfonso VIII, re di Castiglia, sceglie come compagno Domenico. Nel corso del viaggio fa un incontro decisivo per la sua vocazione: il locandiere che li ospita è un eretico cataro e Domenico non si dà pace, vedendo l’urgenza di predicare il Vangelo. In seguito, Domenico sente la necessità di dare alla Predicazione una forma stabile e organizzata.

1215
Si reca a Roma per partecipare al Concilio Lateranense IV e anche per sottoporre il suo progetto, basato sulla Regola di S. Agostino, a Innocenzo III.

1216
Papa Onorio III approva ufficialmente l’Ordine dei Frati Predicatori, con queste parole: “Vi ha ispirato un devoto desiderio per cui, abbracciata la povertà e professata la vita regolare, vi dedicate all’esortazione della parola di Dio, recando al mondo intero l’annuncio del nome di nostro Signore Gesù Cristo”. Alla base dell’Ordine vi sono la predicazione itinerante, la mendicità, una serie di osservanze di tipo monastico e lo studio approfondito.

1221
San Domenico si spegne nel suo amatissimo convento a Bologna.

1234
Gregorio IX, a lui legato da una profonda amicizia, lo canonizza il 3 Luglio 1234.

OGGI

L’Ordine dei Predicatori è presente in cinque continenti e conta ben 43 Provincie. Per saperne di più su San Domenico e sull’Ordine cliccare qui.